Moda

I 3 colori da usare in primavera

Quando parliamo della stagione primavera/estate la prima cosa che ci viene da fare è dismettere il nero sia nella sua versione total, dedicata all’inverno, sia negli accessori, a favore di sfumature di colori e fantasie che “parlino” di quanto si abbia voglia di allegria e serenità.

Come ogni anno, però, ci viene proposto un colore specifico che vada a definizione, più di altri, di questo modo di esprimere la personalità ed il personale stato d’animo.

Living Coral è la definizione cromatica che ha ottenuto il titolo di colore dell’anno 2019 appunto perché nel suo essere arancio rasato sprigiona la voglia di felicità, il dinamismo e la conseguente visione ottimistica verso la vita.

Secondo Etro, questo colore, si declina anche nelle diverse occasioni quotidiane passando dal look lavorativo a momenti easy come le passeggiate in città oppure i weekend al mare.

Ma se è vero che Living Coral è il principe dei colori vero è anche che la sua corte è altrettanto portatrice di dinamismo e in alcuni casi di frivolezza.

Il giallo, che da qualche stagione è tornato tra i maggiori toni usati sotto il “sol leone”, quest’anno si vede proporre come “canarino”; portatore di melodia e giocosità.

Proposto come trait d’union, il giallo canarino, lo possiamo trovare abbinato facilmente al bianco nella sua definizione di purezza ma anche al turchese per rendere in “semplicità” la sensazione di freschezza che ricerchiamo durante le giornate estive.

Come detto, però, se non abbiamo più voglia di colori scuri, come il nero, allora con quale nuance è possibile la sostituzione?

La risposta arriva prontamente dalle passerelle.

Beige-Nude è la tonalità delicata ma al contempo decisa che sostituisce, per la stagione corrente, il nero.

Beige Nude è il tono di colore particolarmente indicato per aprire le porte alla primavera senza però perdere le piglio rigoroso che meglio si sposa con la business woman

Un esempio, ever green, lo vediamo dalla collezione Burberry che, definendo una donna dal mood classico, descrive la fisicità con linee rigorose ma ammorbidite da tessuti leggeri.

Il capo iconico della maison, il trench, mantiene il suo colore a definizione di status ma ringiovanisce grazie ad alte cinture elastiche ed inserti preziosi

by Mariangela Bonaparte

cover Vogue

central photo nemawashistudio.it

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *