Editoriale

Qual è la base di un cambiamento?

Vi siete mai fermati a riflettere sui passaggi più importanti della vostra vita? Su quei momenti che vi hanno portato a prendere una strada diversa da quella sempre percorsa?

Qual è la base di un cambiamento?

Potremmo esplicitare un sacco di teorie provate e comprovate dalla scienza ma finiremmo inevitabilmente nel calderone delle “informazioni generali” perdendo di vista il punto focale tanto ricercato, per questo motivo credo sia giusto basarsi, in questo caso, sull’esperienza personale fatta di ricordi in modo da sottolineare quel “perché” autore di “nuovi passi di vita”.

Personalmente di cambiamenti ne ho fatti tanti e da un certo punto di vista spero di farne ancora molti ma, se guardo al passato riesco a vedere il particolare momento in cui il coraggio, fino a quel momento celato o non considerato, mi ha spinto verso la nuova direzione, sono sicura che la stessa cosa valga anche per voi che leggete, quindi credo sia lecito dire che i cambiamenti richiedono un “atto di coraggio”

Questo, difatti, è il periodo del coraggio.

Coraggio di vaccinarsi, coraggio di confrontarsi e coraggio di dissentire, perché anche il dissenso è una forma di coraggio solo che a volte la sua manifestazione arriva a toccare il sottilissimo confine che lo differenzia dal libertinaggio.

Il coraggio quindi può essere quella stagione della vita che si manifesta anche solo una volta modificando in modo irreversibile una visione e/o un atteggiamento che abbiamo tenuto sempre molto stretto a noi ma il “prendere il coraggio a due mani” e cambiare implica anche delle conseguenze verso noi stessi e verso chi ci è vicino perché, chiariamo un punto che delle volte sembra non venir considerato, viviamo in una Società e per tale motivo l’individualismo non può essere considerato “l’unica visione possibile”.

Ma vero è anche che al coraggio bisogna aggiungere una buona dose di ottimismo in modo che le possibili difficoltà, potenzialmente davanti ai nuovi gesti, possano essere viste come delle semplici seccature superabili a occhi chiusi. Detto così sembra tutto molto semplice, in realtà non lo affatto ma una cosa, però, può aiutare cioè avere fiducia in se stessi e nelle proprie capacità perchè anche quando cadiamo o sbagliamo abbiamo Valore ed è proprio questo che determina chi siamo.

 

Potrebbe piacerti...

1 commento

  1. […] crescita attestata anche dall’aumento del valore degli immobili […]

I commenti sono chiusi.