protezione solare
Beauty

Protezione solare: come scegliere la crema migliore

Scegliere la giusta protezione solare non è così scontato e, anzi, molte persone credono che basta applicare il prodotto solo le prime volte che ci si espone per essere poi a posto tutto il resto della stagione estiva. In realtà, la nostra pelle necessità di esser curata correttamente durante l’intero periodo estivo, scegliendo il corretto tipo di crema.

Come potrete immaginare, sotto il sole le pelli hanno reazioni differenti, ma tutte devono essere protette per evitare gli effetti negativi dei raggi del sole. Per abbronzarvi, proteggendo la pelle, sarà utile farlo in maniera progressiva, evitando comunque le ore più calde della giornata (tra le 12:00 e le 15:00).

Un altro suggerimento è quello di mettere la crema già 30 minuti prima dell’esposizione, in questa maniera la pelle avrà il tempo corretto per assorbirla; inoltre, dopo il bagno in mare o piscina sarà utile applicare nuovamente la crema. Infine non dimenticate anche aree più limitrofe come i piedi, il viso e le orecchie, perché il sole arriva ovunque!

Come scegliere la crema in base alla propria pelle?

protezione solare

Come potrete immaginare esistono diverse tipologie di pelle ed ogni singolo tipo di pelle ha bisogno di un prodotto con un fattore di protezione specifico:

  • Tipo pelle 1: Queste persone hanno capelli chiari – tendenti al rossiccio/rosso – occhi chiari e pelle altrettanto chiara, spesso con lentiggini. L’esposizione di queste persone deve essere minima (massimo 10 minuti), altrimenti si bruciano diventando rossi.
  • Tipo pelle 2: Anche queste persone hanno pelle chiara, occhi chiari e sono bionde, ma a differenza del tipo di pelle precedente, il tempo di esposizione è fino ad un massimo di 20 minuti, ottenendo un’abbronzatura discreta.
  • Tipo pelle 3: Queste persone di solito hanno capelli castano chiaro o scuro, occhi marroni, azzurri, verdi o grigi. L’abbronzatura deve avvenire in maniera progressiva, con un tempo di esposizione massimo di 20-30 minuti, poiché la pelle è ancora chiara.
  • Tipo pelle 4: Queste persone hanno capelli castani, occhi chiari o scuri ed una pelle media che non tende a bruciarsi spesso. Ci si abbronza facilmente, ma è necessario comunque non andare oltre i 30 minuti di esposizione, poiché la pelle potrebbe agire male.
  • Tipo pelle 5: Questa tipologia di pelle si presenta nelle persone con capelli scuri, pelle olivastra che tende a bruciarsi con facilità. L’esposizione in tal caso è di massimo 30-45 minuti per ottenere una pelle abbronzata gradualmente.
  • Tipo pelle 6: Queste persone hanno capelli neri e pelle nera, ricca di melanina, quindi beneficiano già di una protezione maggiore di loro. Va detto però che la protezione solare è comunque necessario, anche se è molto difficile andare incontro a scottature.

Quali sono i fattori di protezione (spf) per proteggere la pelle?

L’Spf o fattore di protezione è in grado di proteggerci soprattutto dai raggi UVB e in commercio troviamo questi fattori:

  • SPF 50+ (protezione molto alta);
  • SPF 50 e 30 (protezione alta);
  • SPF 25 e 15 (protezione media);
  • SPF 10 – 6 (protezione bassa);

Per il tipo di pelle 1 e 2 è necessario agire con un fattore di protezione SPF 50+ o 50; nei soggetti con pelle tipo 3, invece, si può passare ad un SFP 25, 20 o 15. Infine l’SPF 10 o 6 per il tipo di pelle 5 e 6.

Naturalmente, potrete decidere di acquistare una crema solare nel formato che gradite di più e nella texture che preferite: oggigiorno, difatti, si trovano quelle spray, stick o il classico tubetto di crema!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *