Oculus Quest, un viaggio nella Realtà Virtuale

Quando parliamo di VR intercettiamo immediatamente un apparecchio frutto di una scommessa rivolta al futuro.Oculus Quest, un viaggio nella Realtà Virtuale

Dopo due anni quando parliamo di VR intercettiamo immediatamente un apparecchio frutto di una scommessa rivolta al futuro iniziata molti anni fa. Dalla sua presentazione nel 2020 Oculus Quest ha continuato a crescere rivelandosi adatto, non solo ad un pubblico di nicchia già in attesa della rivoluzione tecnologica, ma anche ad una parte di utenti che non hanno mai pensato di approcciarsi ad una tecnologia così futuristica capace di spostarti in una realtà parallela.

Ma partiamo dall’inizio per capire come sia possibile, oggi, cambiare la realtà a piacimento. La prima cosa da sapere è che Oculus è un marchio di Facebook Technologies, LLC precedentemente noto come Oculus VR, LLC, oggi Meta Inc. Nato nel 2012 col nome Rift il primo approccio ad Oculus che, già dalla raccolta fondi, incontra il primo parere positivo da parte degli utenti. La promessa è buona e nel 2014 la Facebook, Inc. acquista Oculus per 2,3 miliardi di dollari in contanti e azioni spostando, di conseguenza, la sede del progetto da Irvine a Menlo Park presso Facebook headquarters. L’anno seguente è quello della collaborazione con Samsung che immette sul mercato Samsung Gear VR per gli smartphone Samsung Galaxy.

Ma è il 2016 l’anno che vede l’utilizzo di visori che incorporano display VR specializzati, audio posizionale e infrarossi tracking system fino ad arrivare al 2020 quando Oculus rilascia Oculus Quest 2. In questi ultimi due anni il mercato di Oculus ha rispettato le promesse infatti, anche se lentamente, le sue vendite continuano a salire, registrando a luglio 2022 quasi 15 milioni di unità vendute grazie anche alla tecnologia avanzata che permette all’utente di vivere esperienza entusiasmanti, talvolta paurose ma sempre molto cariche di adrenalina. Oculus Quest non è solo il visore più venduto ma è anche quello che, grazie alla sua tecnologia, ha contribuito alla crescita del settore tecnologico nel segmento della Realtà Virtuale.

Secondo quanto riportato il primo trimestre del 2022 ha visto un record positivo del 242%, su base annua e considerando che l’anno deve ancora finire possiamo tranquillamente dire che le premesse sono ottime per un’ascesa regolare. Quest 2 promette nuovi giochi per entusiasmare sempre di più gli amanti di questa tecnologia come ad esempio l’action-adventure GTA San Andreas VR, Ghostbusters VR, The Walking Dead: Saints and Sinners – Capitolo 2: Retribution. Il mondo della Realtà Virtuale non può dirsi ancora al picco d’espansione ma di sicuro è in crescita e Mark Zuckerberg con la sua azienda Meta e il suo visore visore Meta Quest 2 sono sicuramente i pilastri portanti di questa realtà pronta a trasportarci oltre i confini della nostra mente.