Moda

Nomination come Composable

Erano gli anni del boom economico.

Erano gli anni della moda che spopolava e rappresentava i giovani e i diversi modi d’essere, pensare e vivere.

Erano gli anni dei Paninari di Milano. Erano gli anni in cui i giovani volevano identificarsi con i brand.Erano gli anni in cui “un acuto osservatore” si accorse che tra tanti dettagli, per definirsi agli occhi del mondo, mancava un accessorio che esprimesse anche i sentimenti veri, che potesse essere accessibile a tutti e che potesse essere compreso indipendentemente dalla lingua o dallo stato di appartenenza.

Sono gli anni in cui nasce Nomination.

Un brand, oggi, tra i più importanti e più amati.Il bracciale Nomination l’abbiamo visto al polso di molti VIP ma non solo.Forse perché racchiude al suo interno messaggi diversi ma profondi o forse perché grazie alle sue infinte possibilità di realizzazione diventa il giusto passe-partout da accostare ad ogni outfit.A raccontarci Nomination è Paolo Gensini, il suo fondatore, che attraverso delle risposte mirate ci rapisce e ci trasporta in un mondo fatto di passione

Nomination, tutti conosciamo il brand ma forse non tutti sanno com’è nato. Chi ha dato origine all’amore verso i gioielli?

L’idea del rivoluzionario bracciale Composable nasce da me, per l’esattezza da un dettaglio che “non ho visto” molti anni fa.Insieme alla mia famiglia abbiamo voluto creare un gioiello prezioso ma accessibile a tutti.Per tutti i target e soprattutto per tutte le tasche.Siamo negli anni ’80. Anni in cui le gioiellerie erano dominate dalla presenza di importanti gioielli in oro ma con un aspetto classico.La mia idea è stata quella di creare un prodotto moderno, iconico nel design e innovativo nel meccanismo e nella combinazione dei materiali.E’ stato il primo gioiello ad unire la preziosità di materiali nobili quali oro e pietre preziose con un metallo “industriale” versatile e resistente nel tempo.La mia esperienza mi ha insegnato che dall’amore e la passione per quello che si fa possono nascere cose importanti che vanno oltre le competenze e gli studi, infatti la mia idea è nata proprio grazie alla mia attività precedente di gelataio che mi ha permesso di osservare i clienti e capire che mancava sul mercato un gioiello personalizzabile per tutti i gusti, proprio come un gelato.

 

Il gioiello più noto è Composable. In un mondo, ora, così veloce e digitale quali sono i sentimenti che maggiormente vengono inseriti nel bracciale?

Il bracciale componibile è stato il precursore della moderna comunicazione.Da oltre trent’anni diamo la possibilità ai nostri clienti di esprimere la propria identità. Esprimere messaggi, passioni, attraverso un mondo di simbologie ed icone che vengono sviluppate su oltre duemila “link”. Link è in nome che abbiamo attribuito alle nostre tesserine ancora prima dell’avvento del web.I valori che accumunano nostri fans sono amore, amicizia, affetti e astrologia.

Durante l’anno vengono realizzate diverse collezioni. Avete una collezione di punta oppure hanno tutte grado paritario?

Due volte l’anno, come nella moda, presentiamo le nostre collezioni che rispondono alle nuove tenenze del mercato. Il progetto prioritario rimane sempre l’ideazione di nuove tematiche che raggruppino simbologie e materiali capaci di esaudire le richieste dei nostri collezionisti e dare voce ai loro sogni.

Più di 30 anni di attività. Qual è stata la soddisfazione maggiore?

La mia più grande soddisfazione, ieri come oggi, è quella di vedere e riconoscere il nostro bracciale Composable al braccio delle persone, dalle quelle comuni fino ai big della musica del cinema e dello sport. Degli esempi possono essere Francesco Totti, la cantante Rihanna, Jennifer Lopez oppure Madonna. Ecco, loro hanno scelto Nomination.

I mercati esteri che secondo voi richiedono maggiore lavoro? 

Non posso citare nessuna nazione perché per Nomination “ogni nazione è paese”. Se si trovano le persone che hanno voglia di lavorare e rappresentare il nostro marchio allora la collezione Composable può andare oltre ogni confine geografico e rispecchiare il gusto di ogni popolo.

 

 

 

 

Potrebbe piacerti...

1 commento

  1. […] Tra tutti i must have sono sicuramente i charms presenti non solo sui bracciali, ma anche su collane e orecchini, realizzati in diverse forme, simboli, parole e materiali per sbizzarrirsi e arricchire il look durante le fredde giornate … […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *