Motomondiale a Valencia, scende il sipario

Si è concluso domenica con l’ultimo GP della stagione, nel circuito Ricardo Tormo di Valencia, il motomondiale 2018.

Il verdetto della stagione ha consegnato i nomi dei 3 campioni mondiali nelle tre classi, con Mark Marquez nella MotoGP, Francesco Bagnaia in Moto2, e Jorge Martin nella Moto3.

Al contrario della MotoGP e della Moto2, dove il campionato è stato dominato dallo spagnolo Marquez e dall’italiano Bagnaia, la categoria cadetta ha visto una lotta a denti stretti, fino all’appuntamento della Malesia, tra Jorge Martin e Marco Bezzecchi.

Jorge Martin vincendo il GP della Malesia e si è laureato campione del mondo della Moto3, grazie anche al 5° posto finale del rivale Marco Bezzecchi, che gli ha consegnato aritmeticamente il titolo iridato con una gara d’anticipo.

Nonostante la lotta per il campionato fosse già stata scritta, l’ultima gara della categoria Moto 3 entrerà nella storia del motociclismo per il trionfo, al debutto, del pilota turco Can Oncu, il più giovane vincitore di sempre in una gara del Motomondiale con i suoi 15 anni e tre mesi di età.

Quindi Oncu, oltre all’età, è anche il primo pilota turco a vincere una gara del motomondiale.

Se scende il sipario sul campionato 2018 si alza però quello sulla stagione 2019.

Martedì 20 e mercoledì 21 novembre andrà in scena una “due giorni di prove” molto importante per consentire ai team e ai piloti di sperimentare il nuovo materiale in vista del campionato 2019.

Tante le novità per l’anno prossimo, dal passaggio di Jorge Lorenzo dalla Ducati alla Honda, dove avrà come compagno di squadra proprio il campione del mondo Marc Marquez.

Grande attesa per il debutto in MotoGP di Francesco Bagnaia con il Team Pramac Ducati.

Andrea Iannone, appiedato dalla Suzuki, prenderà contatto con la sua nuova squadra, Aprilia.

Grande curiosità ci sarà per la presentazione della nuova Yamaha, con Valentino Rossi che attente fiducioso quello “step” tanto atteso per poter puntare alla conquista del suo decimo titolo mondiale.

Non meno importante sarà il debutto con la Ducati ufficiale di Danilo Petrucci, che prenderà il posto lasciato libero da Jorge Lorenzo.

Il popolo motocilista inizierà a fare il conto alla rovescia, in attesa del 10 marzo 2019 per il primo appuntamento del mondiale 2019. Intanto che le scommesse abbiano inizio.

 

 

 

 

One thought on “Motomondiale a Valencia, scende il sipario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *