Milano Moda donna ss20| Versace e Hui

Maison Versace, Wonderful

Non si può parlare di questa edizione Milano Moda Donna senza citare il noto brand di origine calabrese che ha sbalordito i suoi ospiti grazie anche alla presenza, estremamente scenica, dell’eclettica JLo, Jennifer Lopez.

La leggenda vuole che vent’anni fa la modella Amber Valletta indossò in passerella il famoso abito Jungle ma, probabilmente perché già abituati a fisici androgeni, non destò molto interesse fino alla sera in cui JLo, all’epoca serata dei Grammy Award, venne fotografata con addosso quel vestito.

Amber Valletta Jungle dress

Ovviamente il fisico scolpito sotto al tessuto leggero non poté che essere notato portando quel vestito all’apice delle ricerche in Google. Nacque la sezione Google Immagini.

Vent’anni dopo Donatella ammalia, stupisce e colpisce il suo pubblico regalando, inaspettatamente, la passerella, e quindi tutta la visibilità, all’abito Jungle indossato, ancora una volta, dalla Lopez.

Ma questa è solo la fine, partiamo dall’inizio.

Colore nero e tacco, questa è la donna Versace.

In netta contrapposizione a quanto visto in altre passerelle, Versace punta sul colore scuro per eccellenza, il nero, perché sappiamo bene che la donna secondo Donatella ha grinta da vendere al punto da potersi permettere di “non dover chiedere mai”

Versace ss20

Ma non solo questo. Camicie con collo dal taglio classico ma dal bottone a chiusura rigorosa dove le spalle si enfatizzano trasmettendo il messaggio di potenza e consapevolezza di quello che una volta si pensava fosse il sesso debole.

In netta contrapposizione, però, abbiamo tacchi e lacci a descrizione di quella femminilità che non ha padrone.

Tailleur giacca e pantalone con cintura in vita e dettagli dorati, perché si può essere glamour anche nei momenti austeri.

Ma non solo nero. Scollature asimmetriche e lunghezze anche mini sono il punto di forza dei diversi look ma, vero è anche che la donna Versace ama essere notata e allora arancione e rosa carico a contrasto con nero e bianco e voilà, benvenuta primavera/estate 2020

 

 

HUI, Tradizione e fashion

Hui come Zhao Huizhou ossia la signora della Moda e della Cultura che attraverso la Fondazione Hui promuove il patrimonio culturale della minoranza etniche e le tecniche artigiane della cultura cinese.

Hui per Milano Fashion Week propone una donna che mixa l’elegante e il moderno raccontando una storia di cultura e intraprendenza.

Hui ss20

Colli dalle linee classiche ma ravvivate dal vedo non vedo su capi dalla linea “A” ed ancora completi che seguono le linee del corpo senza fasciare per una delicata definizione della silhouette.

Tuniche morbide con fantasie dal sapore orientale dove il compito di dettaglio viene assorbito dai cerchietti e sandali ricamati

Hui ss20

Tessuti pregiati per linee pijama o per vestaglie dove i colori rosso, oro e giallo esaltano movenze e riflessi perché la femminilità è “un’educata provocazione”.

cover amica

ph corriere style

ph Leichic

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *