Chiara Manzi racconta Cucina Evolution

Nutrizionista e appassionata di cucina.

Autrice di testi che aiutano nel combattere i segni del tempo grazie ad una dieta equilibrata. Madre della cucina sana ma saporita e che limita l’aumento di peso. Editrice dell’Art Joins Nutrition Academy e docente dell’ Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Lei è la maggiore esperta in Europa di Culinary Nutrition.

Dal 2009 è Presidente dell’Associazione per la Sicurezza Nutrizionale in Cucina dove il comitato scientifico è diretto dallo Chef Bottura e dal Prof. Rubbini

Dal 2012 autrice del progetto Cucina Evolution. In poche righe accademiche la descrizione di una donna straordinaria che ha saputo, a dispetto di quanti hanno pensato fosse un fallimento, creare una nuova visione nel mondo del food basata sulla consapevolezza scaturita dalla profonda conoscenza, anche medicale, del settore culinario. Lei è la Dott.ssa Chiara Manzi.

La incontriamo All’interno della sua Academy a Parma.

Sorridente e pronta a mettersi ai fornelli risponde alle nostre domande mentre, vista l’insolita ora per rispondere alle domande di un’intervista, ci prepara un piatto di gnocchi al pomodoro.

Una grande passione per il food. Quando ha capito che era la sua strada?

Io arrivo da una famiglia emiliana dove la domenica era il giorno in cui la nonna preparava prelibatezze come gnocchi o lasagne e io bambina rimanevo a guardare incantata quelle che, dal mio punto di vista dettato dalla giovane età, erano delle magie.

Crescendo però ho iniziato a pensare alla linea. Dal moneto che, però, mi piaceva la buona cucina sarà facile capire che per anni è stato molto sacrificio dover rinunciare per amore del punto vita.

Negli anni dell’università però cambiò qualcosa. Mi accorsi, al seguito di un esame, di avere il colesterolo molto alto. Essendo “caratteristica” di famiglia, ricordo che mia madre mi suggerì di prendere quel dato medico con leggerezza, ma dato che era legato alla mia salute decisi di andare a fondo del problema per capire l’errore nutrizionale in cosa consistesse.

Capendo che la prima mia paziente ero IO, per cica sei mesi sperimentai un tipo di alimentazione mirata.

I risultati furono esaltanti. Persi 10kg che in modo altalenante mi accompagnavano da diverso tempo oltre ad aver portato il mio colesterolo a livelli normali.

Da quel momento capì che era la strada giusta. Non sapendo cucinare mi affiancai a chef professionisti. Io ci mettevo le mie competenze e loro la maestria manuale. Insieme rielaboravamo piatti, anche, di estrazione tradizionale ma dal risultato gustoso e poco calorico.

Cucina Evolution, oggi, è lo studio e la realizzazione di piatti che rispondendo ai parametri dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, permette un’alimentazione equilibrata, dal taglio tradizionale ma con pochi grassi. Insomma una cucina gustosa e sana.

Mentre parliamo la Dott.ssa Manzi, che ci serve gnocchi al pomodoro preparati nella sua Academy dagli chef di Cucina Evolution, ci racconta un segreto.

Gli gnocchi in generale, appartenenti alla cucina tradizionale italiana, rientrano nella lista dei cibi a più alto tasso calorico. Questi, che sono stati fatti dai nostri chef, sono a basso contenuto di calorie.

Siamo partiti dagli ingredienti base per arrivare ad apportare “un’aggiunta” che, sommata al loro metodo di conservazione, potesse farci arrivare ad ottenere come risultato un piatto a basso contenuto calorico.

Gli gnocchi essendo, per tradizione, un alimento privo di fibre abbiamo aggiunto “Inulina a catena lunga”. Questa non è altro che una fibra bianca ricavata dai vegetali, come ad esempio la cicoria, che abbinata all’impasto di determinati cibi che sono carenti di fibre abbassa la glicemia e le calorie totali del piatto.

Questo è solo una delle tante cose che come Cucina Evolution abbiamo fatto.

Per tutti coloro che amano i dolci è possibile trovare nel nostro shop online “Goduria”, la nuova crema spalmabile di cacao e nocciola con il 75% di grassi in meno rispetto ai prodotti tradizionali.

Le hanno mai stato detto “lascia Stare”

Veramente mi è stato detto “è impossibile”, ma non solo in passato ancora oggi qualcuno mi dice così.  Però devo dire che Cucina Evolution è nata dalla prova, in primis, sulla mia persona.

Da buongustaia quale sono vedere i buoni risultati, anche in termini di colesterolo, mi ha dato la spinta, in passato, per iniziare ed oggi per me è impossibile mollare perché so che funziona. Da quando ho intrapreso questa strada anche dal punto di vista lavorativo mi sento appagata perché so che quanto dico, suggerisco, ai miei pazienti è la via giusta.

 

Da qualche anno la televisione propone vari programmi di cucina, ma il loro messaggio è riferito solo alla parte pratica ossia comporre piatti della tradizione Made in Italy. Lei cosa pensa di questi programmi?

Io sono nutrizionista. Non guardo il messaggio che vogliono trasmettere, ma solo il tecnicismo della ricetta per capire se posso imparare. Ha successo solo quello che oltre all’apparenza ha sostanza.

Certo, troviamo difficoltà nel mondo del food con un punto di vista diverso com’è il nostro, ma noi andiamo avanti lo stesso.

Ad oggi come si valuta se la cucina fa bene?

Posso dirvi di diffidare da coloro che dichiarano una cucina salutare solo con un ingrediente. La buona e sana cucina non si realizza solo basandosi su un unico ingrediente, ma questo dev’essere associato alla preparazione e alla conoscenza.

Photo Ely Dal Seno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *