Castelbrando oggi Hotel di lusso, la riqualificazione del patrimonio storico-artistico italiano

Soggiornare a CastelBrando è un’esperienza d’altri tempi, non solo per la piacevolezza dei servizi e dell’atmosfera che regalano suite e camere del castello e della dependance, ma anche perché rappresenta un tuffo nella storia e nella bellezza delle prealpi trevigiane, cuore degli itinerari artistico-culturali più interessanti del Veneto, a ridosso delle Dolomiti.

Castelbrando: uno dei più raffinati esempi di riqualificazione del patrimonio storico-artistico italiano e uno dei più grandi castelli d’Europa

Soggiornare a CastelBrando è un’esperienza d’altri tempi, non solo per la piacevolezza dei servizi e dell’atmosfera che regalano suite e camere del castello e della dependance, ma anche perché rappresenta un tuffo nella storia e nella bellezza delle prealpi trevigiane, cuore degli itinerari artistico-culturali più interessanti del Veneto, a ridosso delle Dolomiti.

Immersa in 70 ettari di verde rigoglioso (Parco e Foresta), questa affascinante location, sorge infatti alle pendici del monte Castello, da cui domina il borgo di Cison di Valmarino (Treviso), per cui è magnificamente inserita nel paesaggio collinare trevigiano della via del Prosecco UNESCO.

Riaperto dopo un importante ed accurato restauro, durato alcuni anni e che ha restituito al castello tre chilometri di mura intatte, una serie di reperti locali di grande interesse storico e artistico e antichi decori in quelle che ora sono magnifiche suite: raffinati stucchi, pavimenti in legno del Settecento, oggetti d’antiquariato, tappeti e arazzi, caminetti, persino un forno per la cottura del pane di probabile epoca romana, e originali terrazzi dai quali si gode una spettacolare vista sulla valle e sulle colline circostanti ospita oggi al suo interno un hotel 4 stelle con eleganti camere e suite, una Spa ricavata da antichi Bagni Romani, diverse aree museali oltre a ristoranti e bar.  Meta ideale per soggiorni e ristori, punto di partenza per visite a cantine, passeggiate nei percorsi naturalistici, visite culturali e come Campo Base per escursioni in Mountain Bike fra le colline di Conegliano Valdobbiadene.  Disponendo di una pista di atterraggio per elicotteri, è punto di riferimento privilegiato anche per congressi ed eventi di respiro internazionale.

Nell’ala più antica del castello, tra reperti romani e affascinanti mosaici, è possibile concedersi un momento di relax e benessere, fuori dal tempo e dentro la storia. Ad accogliere ospiti e visitatori, la suggestiva Spa, dotata di piscina, saune ricavate dalla roccia, idromassaggio, bagno turco, ricavato all’interno di una struttura d’epoca romana, sala fitness, doccia cromoterapica, area relax e terrazza prendisole con Jacuzzi.