Editoriale

Aprile 2021, cosa sarà?

“cosa pensi che succederà?”

Questa è una delle domande che ultimamente mi sento fare più spesso ma la verità è che nessuno di noi ha una risposta valida.

L’ultimo anno è stato particolarmente impegnativo a causa del maledetto covid e molti settori hanno dovuto fare i conti con una situazione pesante, stressante e tratti drammatica; adesso che siamo ad aprile guardando indietro in molti ci chiediamo cosa succederà

C’è da dire che questo pazzesco anno, che spero finisca presto, ha dato la possibilità a molti di noi di eliminare i famosi “rami secchi” staccandoci, quasi naturalmente, da rapporti che in tempi passati tenevamo un po’ per pigrizia o forse per evitare di affrontare “il problema”.

Volendo guardare “il bicchiere mezzo pieno” possiamo dire, ancora, che questo anno di covid ha dato la possibilità di rallentare i ritmi quotidiani al punto da poter guardare vita privata e lavoro da angolazioni che prima sognavamo ad occhi aperti senza aver la possibilità di toccare con mano perché assorbiti da mille altre situazioni.

Insomma aprile 2021, un anno dopo il Lockdown, ci porta oltre la primavera delle serie riflessioni e degli spunti per poter cambiare la situazione personale e professionale.

Detto così potrebbe sembrare strano e forse dai toni fantasiosi ma la storia insegna che dopo un grave disastro c’è sempre una nuova rinascita e allora perché non rientrare nel nuovo progetto di risalita che inevitabilmente è li in attesa di iniziare?

Aprile 2021 voglio pensare che porti speranza di rinascita e allora auguro a tutti di far parte di una nuova visione di economia.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *