Lifestyle

Abbigliamento second life | Il lusso per intenditori

Che sia abbigliamento nuovo da negozio non importa più

Il mercato dell’abbigliamento anche lusso trova una nuova strada grazie a “testimonial” d’eccezione, Kate Middleton in primis, e scala la classifica delle scelte consapevoli portando il settore second life tra i più ricercati.

In fatto di abbigliamento la scelta migliore è second life?

Secondo lo studio di qualche anno fa dell’istituto Doxa la scelta in fatto di acquisti dedicati all’abbigliamento diventa maggiormente responsabile e a differenza del boom avvenuto in passato non si guarda più ai capi d’abbigliamento come prodotti usa e getta ma come materia che può diventare “scambiabile” e rivivere dentro guardaroba diversi dai nostri.

La generazione Z è Vintage

generazione z

A promuovere maggiormente questo pensiero, che si traduce come stile di vita, sono i post Millennials cioè la generazione Z, i ragazzi nati tra il 1995 e il 2010, che con i loro acquisti dimostrano di valutare l’abbigliamento secondo i parametri di sostenibilità e rispetto verso ambiente e diritti umani.

Ad avvalorare ancora di più l’evoluzione del mercato dell’usato l’esponenziale aumento di punti Charity shop che unendo il valore verso un cambio di mentalità e di stile di vita da meno consumistico a più ponderato propone un valido sostegno verso le popolazioni in via di sviluppo.

L’Italia non resta indietro forte dell’esperienza positiva del nord Europa.

Per quel che riguarda il nostro paese, infatti, in diverse città quali Milano, Roma, Pavia e Torino i punti vendita solidali targati Humana People to People Italia sono il miglior esempio di questo nuovo modo di vivere consapevolmente.

Non più i mercatini dell’usato “old style” visti come “mercatini delle pulci” ma nuove realtà dove i capi possono anche avere ancora l’etichetta e il loro aspetto è equiparabile ad una nuova produzione.

 

Grazie a queste caratteristiche il trend del Vintage & second Hand crea una sua strada più che percorribile anche in fatto di brand del lusso con punti vendita specializzati nella ricerca e vendita di accessori non più in produzione dove l’idea di second life diventa anche per veri intenditori.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *