Abbigliamento donna|Il culto della femminilità

Cosa vuole la donna contemporanea quando cerca capi adatti alla definizione del proprio stile? Ed ancora, cosa contraddistingue una semplice vendita da un viaggio all’interno di tendenza, sartorialità e linee costruite in base alle diverse fisicità?

Le risposte a queste domande non sono semplici.

Gli addetti del settore sanno bene che concorrono  dettagli che segnano la differenza tra lo scegliere un negozio oppure no, tra lo scegliere un capo oppure no e chi nel settore è da sempre, meglio di altri ha capito che la reale differenza la fa il rapporto umano perché solo così si può stabilire una reale fiducia e trasformare quella che può essere pensata come una “semplice vendita” in un momento quasi intimo in cui, da donna a donna, si coopera verso la ricerca di un abbigliamento che racconti la nostra forza e sminuisca quella “disapprovazione” che solo noi donne sappiamo tenere nel cuore e che spesso blocca quella voglia di libertà che ci permette di volare.

Frizzante, energica, solare e poliedrica questa è Mirta Fiocco titolare del punto vendita Dune2 che da quarant’anni, nel cuore di Monselice, guarda all’evoluzioni veloci della società ed in alcuni casi anticipandole, concorre alla formazione di una nuova umanità che attraverso l’abbigliamento mette in mostra la vera femminilità.

Mirta mi racconta gli anni dell’inizio quando Dune2 era un punto fermo per gli amanti dello sport, sia per Lei che per Lui.

In quegli anni i centri commerciali erano una realtà che non toccava la quotidianità dei centri lontani dalle grandi città ma, le cose cambiarono e insieme ad una grande evoluzione sociale ci fu l’evoluzione di Dune2 che, rimanendo fedele alla sua idea di riferimento nella volontà di “avere qualità”, eliminò l’attrezzatura sportiva scegliendo di dedicarsi totalmente al mondo del fashion al femminile.

Cura per il dettaglio, passione e ricerca questa è da sempre la formula che rende Dune2 il perno attorno al quale la donna di oggi, intraprendente, determinata e autonoma anche nelle decisioni, sceglie di affidarsi per ricercare e confermare quella voglia di mostrarsi senza per questo essere eccentrica.

Un palazzo del ‘700 ristrutturato e 150 mq suddivisi per corner colore permettono la scelta tra REDValentino, Lagerfeld, Ermanno di Ermanno Scervino ed ancora, Herno e New York Industrie, solo per citarne alcuni.

Mirta, però, è una donna attiva anche verso la comunità e ha capito che la collaborazione con attività differenti può solo sfociare in nuove opportunità. Da vera “imprenditrice di se stessa”, stagione dopo stagione, da il via ad una serie di eventi dedicati alle sue clienti e all’interno dello spazio Dune2 coniuga la moda e il make up ma anche wine e fashion.

Mirta Fiocco, appassionata, nel raccontarmi quali sono stati i momenti dove più che mai ha tenuto a riaffermare e rimanere fedele all’ identità del suo negozio, guarda con orgoglio Dune2 e la figlia Giulia, da diversi anni compagna in questa meravigliosa avventura fatta di bellezza, decisioni e tanta grinta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *